Arte

Da vedere è certamente la Cattedrale di Santa Maria Assunta, edificata probabilmente su un precedente tempio del V secolo A. C. dedicato a Giove. Di particolare interesse anche la chiesa di San Francesco di Paola e quella dedicata alla Madonna delle Grazie. Una curiosità è rappresentata dal Mulino Spagnolo all'inizio della "diga" che collega la città all'Argentario. Città etrusche ed incantevoli borghi medievali preservati nella loro condizione naturale sono caratteristici di questa zona. Capalbio con la sua architettura medievale ed immerso nella selvaggia macchia mediterranea sprigiona sensazioni di grande tranquillità. Per gli amanti di arte moderna da non perdere il fantastico giardino di Niki De Saint Phalle, artista di fama internazionale, le cui opere, di brillanti ceramiche colorate, rappresentano il mistero dei Tarocchi.

Natura

La Maremma Toscana è ancora un luogo ben preservato grazie alla sua bellezza, ai suoi paesaggi incantati, alla qualità dei suoi prodotti. Si svela come una terra bella e selvaggia, misteriosa e sincera, generosa, baciata dal sole e dal mare, ricca di fragranze genuine che solo un eccezionale habitat naturale, miracolosamente preservato, può garantire. Da Talamone a Capalbio si estendono chilometri di spiagge ed insenature; Dal promontorio dell'Argentario si possono raggiungere la bellissima Isola del Giglio, la più grande dell'arcipelago, l'Isola disabitata di Montecristo e l'Isola di Giannutri, famosa per i resti di un'antica villa romana. Il promontorio è legato alla terraferma dalle due bellissime strisce di sabbia chiamate Tomboli della Feniglia e della Giannella. E proprio al centro della laguna fra i due Tomboli sorge la penisola di Orbetello. Il Parco naturale della Maremma è un’oasi ecologica al nord di Orbetello. Percorrendo i silenziosi sentieri della Riserva Naturale, ricca di flora e di fauna, si raggiungono le vette delle colline da dove si può godere lo spettacolo del mare blu cristallino che si estende fino all’orizzonte.

Caravaggio

Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio (Milano, 29 settembre 1571 – Porto Ercole, 18 luglio 1610), è stato un pittore italiano, è stato uno dei più celebri pittori italiani di tutti i tempi, dalla fama ancora oggi universale.Il 16 luglio 2010, quasi 400 anni dopo la sua morte e dopo oltre un anno di ricerche, un'equipe di scienziati italiani ha confermato che le ossa coperte di piombo e trovate in quella che fu la fossa comune del cimitero di Porto Ercole, sono "all'85%" quelle del grande artista.I resti del Caravaggio erano situati nella cripta della Chiesa del Cimitero di Porto Ercole.Al risultato si è arrivati mettendo insieme i risultati di indagini storiografiche e di biologia scheletrica, nonché dell'uso di tecnologie per l'accertamento dei metalli pesanti nelle ossa, di analisi dei sedimenti terrosi, della datazione con il metodo del carbonio-14, e per finire del DNA.Il 3 luglio 2010, i resti del Caravaggio sono stati riportati via mare a Porto Ercole (dove rimarranno), e messi in mostra a Forte Stella, una fortificazione del paese.